La Caf

Caisse d’allocations familiales

  • La Caf

 Caf: cos’è?

La caf (caisse d’allocations familiales) è l’organo che si occupa dell’erogazione finanziaria degli aiuti sociali ai privati.  Per fare richiesta di tali servizi connettersi sul sito della CAF 

Come funziona e come iscriversi
Caf

L’iscrizione può avvenire tranquillamente on-line, e per avviare un prima procedura è consigliata. Vi spiego in breve in cosa consiste: per ricevere gli aiuti erogati dalla caf dovete diventare allocataire, avere un numèro d’allocataire e un conto on-line. Per attivarlo vi verranno richiesti diversi documenti, i quali variano in funzione dell’aiuto richiesto.

Concretamente, andate sulla home page del sito della Caf,  cliccate su Faire une demande de prestation nella tabella service en-ligne e seguite la procedura guidata!

Una volta inviata la domanda, vi verrà spedito per posta il vostro numèro d’allocataire con relativa password per accedere al conto online. Ora, dovete solo aspettare che venga esaminata, sempre non vi vengano richiesti ulteriori documenti come ho ironicamente spiegato in questo articolo.

Se volete calcolare il montante che vi spetta, potete effettuare una simulazione sulla pagina Estimer vos droits,  cliccando sulla voce dell’aiuto per cui fate domanda nella tabella vous n’êtes pas allocataire.

Aides de la Caf

Tutti gli aiuti vengono erogati prendendo in considerazione la vostra situazione economica, famigliare (considerando anche la vostra composizione, se avete figli, se siete in coppia…) e professionale. Ovviamente, sono aiuti finanziari rivolti alle persone che ne hanno bisogno.

Per tutti gli aiuti il versamento sarà effettuato direttamente sul vostro conto.

Documenti da consegnare:

  • Fotocopia carta d’identità
  • Bulletin de paie
  • Documenti universitari se siete studenti
  • RIB (IBAN)
  • Tessera sanitaria
  • Giustificativo di residenza/ Attestation de loyer
  • Attestazione di nascita col nome dei genitori

Consegnateli sia sul conto on-line, sia a mano nelle cassette postali che si trovano fuori dell’edificio della Caf. Le buste sono fornite da loro e potete trovarle all’entrata e all’uscita dell’edeficio.

Di seguito, delle brevi descrizioni dei servizi più richiesti:

APL (aide personnalisée au logement):

Questo è l’aiuto per pagare l’affitto, verrà calcolato in base alla vostra situazione economica e lavorativa, e alla vostra composizione famigliare (se avete figli, se avete un compagno). Tenete presente che potete giovare di tale aiuto anche se non siete sposati, uno dei due membri sarà preso in carico come concubino/a (rapporto di coppia senza contratto), quindi anche se avete un compagno/a italiano/a che per qualsiasi motivo vive in Francia senza avere alcun accesso ai servizi francesi, sarà comunque preso in carico, ovviamente vale anche per le coppie omosessuali. Se siete studenti, di norma l’aiuto estimato sarà quasi la metà dell’affitto, evitate però di prendervi un appartamento molto costoso affidandovi a questa stima. Fate sempre la simulazione online e sappiate che potrà succedere di non ricevere l’aiuto per mesi se si inceppa il meccanismo di richiesta.

Tenete ben presente che l’aiuto si attiverà dal mese successivo a quello in cui deponete la domanda, e il pagamento vi arriverà due mesi dopo. Quindi, se fate domanda a settembre (e tutto va bene), l’aiuto partirà da ottobre (settembre non verrà pagato) e il pagamento arriverà a novembre (vi pagheranno ottobre e novembre in una volta). Finché non avete conferma dell’accettazione della richiesta non vi conviene fare calcoli di sopravvivenza considerando la Caf, ci sono persone che hanno aspettato mesi. Per tutti i motivi elencati sopra, appena trovate casa inviate subito la domanda per l’Apl!!

Prime d’activité:

Questo aiuto è un complemento al vostro stipendio.  Il requisito basilare è che il vostro salario non superi i 1500 euro netti. Per farne richiesta dovrete aver lavorato almeno tre mesi, infatti il montante è calcolato sulla base dei tre mesi precedenti la richiesta, ed ogni tre mesi dovrete dichiarare le vostre risorse. In quanto studenti, potete beneficiarne solamente se avete lo statuto d‘etudiant salarié.

RSA (le revenu de solidarité active):

Questo è un cospicuo aiuto che vi daranno in caso siate senza lavoro. Se per sfortuna o volontà lasciate un lavoro e non avete diritto alla disoccupazione, potete provare a fare richiesta dell’ Rsa. Se la vostra richiesta è accettata sappiate che dovrete dichiarare ogni eventuale extra che farete, in questo caso l’Rsa potrebbe essere sostituito col Prime d’activité, quindi assicuratevi di avare attivo anche quest’ultimo.

Requisiti: essere iscritti al Pole Emploi, risiedere in Francia da almeno tre mesi, aver lavorato in Francia, essere iscritti all’assurance maladie,  avere più di 25 anni (se siete incinta o con a carico dei bambini, allora la condizione d’età non viene considerata).  Se avete meno di 25 anni dovete aver lavorato a tempo pieno per almeno due anni dei tre anni precedenti alla richiesta. 

In quanto cittadini appartenenti alla comunità europea potrete beneficiarne per un tempo massimo di 6 mesi.

L’Rsa vi darà diritto a diversi sconti in diversi strutture: spettacoli di teatro, musica, opera, trasporti, cinema, musei e altro.

Per fare richiesta non dovete rivolgervi agli sportelli generali ma dovrete chiedere un appuntamento privato.

Piccola nota: i francesi vi ameranno un po’ meno per questo, non simpatizzano molto per gli rsariani.

Are (allocations de retour à l’emploi):

Comunemente detto chômage/disoccupazione.

La disoccupazione non passa attraverso la Caf, ma dovete farne richiesta presso il Pole Emploi.

Come beneficiare dello chômage? Dovete avere almeno 610 ore di lavoro, dovete aver perso il lavoro per licenziamento, per colpa grave, trasloco, per termine del contratto CDD ecc.

In caso di dimissioni? Nel caso si tratti di un CDI o di una rottura anticipata del CDD, esiste la rupture d’un commun accord, la quale dà diritto allo chômage, ma dovete parlarne col vostro datore di lavoro, sarà a sua discrezione concedervela o meno, ed è difficile che questo accada.

Una volta concluso il vostro contratto di lavoro, ricordatevi di domandare le certificat de travail. Nel calcolo per la disoccupazione valgono anche le ore da contratto extra.


Esistono molti altri aiuti: aiuti rivolti alle persone sole con a carico un figlio, aiuti per intraprendere dei lavori di riparazione nel proprio appartamento, diversi aiuti per l’infanzia, aiuti dal secondo figlio in poi, aiuti per l’entrata a scuola dei vostri figli, aiuti per i figli con un handicap, aiuti per gli adulti con un handicap, pensioni alimentari e altro.

Consiglio: tenete sempre controllato il vostro conto, non accettate soldi che non vi spettano, la Caf potrebbe essersi sbagliata e ve li chiederà indietro. Contattateli se qualcosa non vi è chiaro, potete farlo anche via mail o per telefono, e dichiarate tutte le revenues, anche se queste sono di 50 euro. Soprattutto quando avete accesso a certi aiuti come l’RSA, inviate eventuali bulletin de paie se lavorate come extra o altro.

CAF LYON

La Caf è un argomento abbastanza vasto e soggettivo poiché dipende dalla singola situazione individuale, ho cercato di darvi le informazioni più rilevanti, se avete domande contattatemi.

Per conoscere come funziona il sistema sanitario francese, andate a leggervi questo articolo

In bocca al lupo. Condividete!

Anna